Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Il Parco d'inverno

In inverno, il Parco dello Stelvio è il regno del bianco. Le cime che sfiorano i 4000 metri, le grandi distese dei ghiacciai, le maestose foreste: tutto si ammanta di neve per lunghi mesi.
Questa è una stagione bellissima per esplorare l’area protetta. D’inverno le giornate soleggiate sono limpide come in nessun’altra stagione e gli animali, spinti dalla difficoltà di trovare cibo, diventano meno timorosi dell’uomo e si mostrano più facilmente, avvicinandosi spesso ai centri abitati. Diventa allora più facile il loro avvistamento: ungulati come il cervo o il camoscio che cercano qualche ciuffo d’erba secca o di lichene, i grandi rapaci come l’aquila reale e il gipeto (il grande avvoltoio ritornato a vivere sulle Alpi), uno scoiattolo che recupera il cibo dai suoi depositi o una volpe che insegue una piccola preda...
Per vivere tutto questo, il Parco dello Stelvio organizza delle escursioni, sia di giorno che alla sera, con le ciaspole. Usare questo attrezzo è molto facile e alla portata di chiunque, anche dei bambini che si divertono nella neve fresca.
Grazie all’accompagnamento degli esperti del Parco, non solo si vive l’esperienza di muoversi sulla neve con attrezzi dalle origini antiche, ma si imparano anche tante curiosità della natura nella sua veste invernale. E, anche nel caso in cui non si vedano gli animali selvatici, si possono comunque “leggere” tutte le loro impronte impresse sulla neve. Chi ha incrociato il nostro sentiero? La volpe o l’ermellino? Dove andava quello scoiattolo? Cosa ha fatto questo cervo? Le loro tracce racconteranno storie affascinanti!
I Centri Visitatori di Rabbi e di Peio sono punti di partenza delle uscite di gruppo con le racchette da neve, di diversa difficoltà e durata (intera giornata, mattutine , pomeridiane e serali). L’accompagnato è curato da professionisti che conoscono, amano, vivono la montagna con passione e conducono in sicurezza lungo i sentieri delle Valli di Peio e di Rabbi.
I percorsi non presentano difficoltà tecniche, ma richiedono un minimo di attitudine alle gite in montagna. Gli itinerari sono stabiliti tenendo conto, di volta in volta, delle condizioni meteo e di innevamento. Racchette da neve, bastoncini e pila frontale (per le escursioni serali) vengono forniti dal Parco. Si consiglia di indossare giacca a vento, guanti, berretto, scarponcini da montagna o scarpe invernali pesanti e occhiali da sole.

Contatti:

Punto info Cogolo 
Tel. 0463.909773
E-mail: cvpeiostelvio@provincia.tn.it

Centro visitatori di Rabbi
Tel. 0463.909774
E-mail: cvrabbistelvio@provincia.tn.it
 
Il Parco d'inverno