Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Entomofauna

Documentazione della biodiversità in relazione agli habitat, alla presenza dell'uomo e alla fauna vertebrata

Durata: 2009-2011
Area interessata dalla ricerca: Settore trentino del Parco Nazionale dello Stelvio
Ente Partner: Museo delle Scienze di Trento

Il progetto si è posto come obiettivo quello di fornire un contributo alla conoscenza della fauna entomologica terrestre epigea presente nel territorio del Parco. Tale fauna è stata campionata in 21 tipologie differenti di habitat e in maniera standardizzata mediante l’uso di trappole a caduta. I gruppi per i quali è stata ottenuta la prima lista di specie sono stati i coleotteri (Carabidae, Geotrupidae, Aphodiidae, Scarabaeidae, Melolonthidae, Rutelidae, Cetoniidae e Staphylinidae) e gli aracnidi (Araneae e Pseudoscorpiones)
per un totale di circa 350 specie censite. Viste le caratteristiche come indicatori di qualità ambientale di ragni e carabidi si è provveduto a eseguire valutazioni di pregio naturalistico e di impatto antropico. Nello specifico è stato valutato l’effetto della gestione dei prati da sfalcio, dei pascoli e dell’abbondanza di cervi sulla ricchezza di specie. Il progetto ha portato all’identificazione di specie di pregio naturalistico, di valenza conservazionistica e di specie nuove per il Trentino e per la fauna italiana.
Entomofauna
 
Entomofauna