Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Malè

Il Parco che vorrei si fa insieme agli abitanti del territorio

A Malè, 19 maggio 2017: 4 temi per parlare di futuro dello Stelvio Trentino

Nell’ambito della nuova governance provinciale del Parco Nazionale dello Stelvio, che si ispira a decentramento e partecipazione (come previsto dall’art. 44 septies della L.P. 11/07), a Malè si è tenuto un incontro aperto a tutta la popolazione per mettere a confronto proposte, idee e suggerimenti per il futuro Piano del Parco. La popolazione è stata invitata a confrontarsi su 4 temi:
- valori naturali, culturali e paesaggistici
- qualità dell’abitare nel territorio del Parco
- accessibilità, fruizione e mobilità
- fare economia nel Parco
Quattro tavoli per discutere, a rotazione, i temi proposti mettendo in circolo idee, proposte e visioni per il futuro del Parco. Non in modo astratto ma con la concretezza delle persone che abitano e vivono sul territorio, ne conoscono le potenzialità e il delicato equilibrio.

continua la discussione per il Parco che vorrei su ioRacconto

Il Parco che vorrei: il nuovo "Stelvio" nasce dalla partecipazione.
Malè
 
Malè