Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
instagram
 
 

Piano del Parco

Il Piano del Parco è lo strumento che disciplina la gestione del territorio, definisce le destinazioni di uso pubblico e privato dei terreni, i vincoli, l’accessibilità al territorio, indirizzi e criteri di valorizzazione e tutela di flora e fauna.
Il Piano, costruito anche con il supporto delle comunità locali, è frutto di un lavoro congiunto in attuazione delle Linee guida approvate dal Comitato di Coordinamento e di Indirizzo fra le Provincie Autonome di Trento e Bolzano, Regione Lombardia, Comuni del Parco, Ministero dell’Ambiente, Ispra e associazioni ambientaliste. 
Il Piano è pubblicato nel sito internet istituzionale della Provincia e depositato presso la sede della PAT e presso la sede del Parco a Cogolo si Peio.
 
Con deliberazione 895 di data 14 giugno 2019 la Giunta Provinciale ha riadottato in via preliminare il Piano del Parco Nazionale dello Stelvio per il settore trentino, ai sensi e per gli effetti dell’art. 44 septies comma 2 della Legge Provinciale 23 maggio 2007, n.11.
 
Nella medesima delibera la Giunta Provinciale ha altresì stabilito in 60 giorni la durata del periodo di deposito durante il quale potranno essere presentate osservazioni e proposte.
 
Il Piano è stato depositato a libera visione del pubblico presso la sede della Provincia in Piazza Dante 15 a Trento, presso la sede dell’Ufficio Parco dello Stelvio in via Roma 65 a Cogolo di Peio, e nella presente pagina web per la durata di 60 giorni consecutivi a decorrere dal 18 giugno 2019.
 
Durante il periodo di deposito chiunque può prendere visione del piano, chiedere eventuali informazioni e presentare osservazioni scritte all’Ufficio Parco dello Stelvio del Servizio Sviluppo sostenibile e aree protette in Via Roma 65 Cogolo di Peio.
Scarica il form consigliato per le osservazioni
 
 
Di seguito tutta la documentazione che costituisce il Piano del Parco.

A - Relazione di piano comune ai 3 settori
B - Obiettivi operativi e di risultato, in parte comuni e in parte specifici per ogni territorio
C - Norme di attuazione composte da parti comuni e da parti specifiche per i diversi territori
D - Misure di conservazione Natura 2000 relative alle zone di ciascun territorio
E - Check-list flora e fauna comune ai 3 settori
F - Carta di inquadramento in scala 1:75.000 comune ai 3 settori
Ga - Carta della zonizzazione in scala 1:25.000
G1 - Carta della zonizzazione in scala 1:10.000 - zona Alta Val del Monte
G2 - Carta della zonizzazione in scala 1:10.000 - zona degli Insediamenti stanziali
G3 - Carta della zonizzazione in scala 1:10.000 - zona Alta Val della Mare e Alta Val di Rabbi
Ha - Carta dei Siti e degli Habitat Natura 2000 in scala 1:25.000
Ia - Carta delle aree di pregio e di maggiore sensibilità per vegetazione/habitat in scala 1:25.000
Ja - Carta delle aree di pregio e maggiore sensibilità per fauna in scala 1:25.000
Jb – Carta della Sensibilità e Pregio Fauna _cervo e camoscio scala 1 a 2500
K - Carta della mobilità e fruizione del Parco in scala 1:25.000
L - Carta del paesaggio in scala 1:25.000
M1 - Carta degli Habitat Natura 2000 in scala 1:10.000 zona Alta Val del Monte
M2 - Carta degli Habitat Natura 2000 in scala 1:10.000 - zona degli Insediamenti stanziali
M3 - Carta degli Habitat Natura 2000 in scala 1:10.000 - zona Alta Val della Mare e Alta Val di Rabbi
N1 - Carta della mobilità e fruizione in scala 1:10.000 zona Alta Val del Monte
N2 - Carta della mobilità e fruizione in scala 1:10.000 zona degli Insediamenti stanziali
N3 - Carta della mobilità e fruizione in scala 1:10.000 zona Alta Val della Mare e Alta Val di Rabbi
O1 - Carta del paesaggio in scala 1:10.000 - zona Alta Val del Monte
O2 - Carta del paesaggio in scala 1:10.000 - zona degli Insediamenti stanziali
O3 Carta del paesaggio in scala 1:10.000 - zona Alta Val della Mare e Alta Val di Rabbi
P1 - Carta dei manufatti in scala 1:5.000 zona Peio
P2 - Carta dei manufatti in scala 1:5.000 zona Alta Val del Monte
P3 - Carta dei manufatti in scala 1:5.000 zona Alta Val della Mare
P4 - Carta dei manufatti in scala 1:5.000 zona Rabbi
P5 - Carta dei manufatti in scala 1:5.000 zona Còler
Q1 - Carta di coerenza per gli strumenti di programmazione urbanistica comunali 1: 5.000 - Peio
Q2 - Carta di coerenza per gli strumenti di programmazione urbanistica comunali 1: 5.000 - Rabbi
R - Indirizzi integrativi per il piano regolatore comunale di cui all’art. 44 sexies della L.p. 11/07
S - Schede per i Progetti di Indirizzo
T - Documento di indirizzo per il recupero e la valorizzazione dei manufatti alpini isolati con schedatura del patrimonio edilizio sparso
U – Relazione sui Progetti Partecipativi
V – Valutazione Ambientale Strategica: Rapporto Ambientale
W – Valutazione Ambientale Strategica: Sintesi non tecnica


 
Piano del Parco